Toscani in piena crisi. Le peggio su Salvini e Di Maio. “Siete delle teste di c…”. Ecco cosa ha detto.

Il famoso fotografo Oliviero Toscani sembra essere in piena crisi isterica. Tanto è che non sa più con chi prendersela.

Alla ribalta questa volta lo scatto apparso sulla rivista Forbes che immortala il vicepremier Luigi Di Maio. La foto risale al 24 luglio scorso, venti giorni prima dello schianto del ponte Morandi a Genova.

Nell’intervista rilasciata al Corriere, il fotografo ci va giù di matto e se la prende con tutti: “Insomma, voi della stampa siete delle teste di c…, ma non capite che…?”.

A chi gli chiede di quello scatto a Di MAio, acerrimo nemico dei Benetton, risponde: “Ma che c’entra, io sono un fotografo indipendente, da quando esce Forbes in Italia le copertine le ho fatte tutte io tranne due. Non è che io sono il fotografo personale dei Benetton, per 18 anni non ho nemmeno lavorato per loro…”.

Poi, ne approfitta per sferrare qualche colpo al ministro pentastellato: “Ho notato che non ha una grande cultura artistica… in ufficio aveva un quadro di Depero e non sapeva nemmeno chi fosse.

Parla bene, più fresco di quelli tristi di prima. Di Maio è un pivello, tra l’altro è il primo napoletano ad essersi fatto fregare da un milanese: Salvini”.

E da qui si lascia andare a qualche commento su Salvini riversando odio sul ministro degli Interni con una frase che farà certamente discutere: “Mio padre ha fotografato Mussolini a piazzale Loreto, chissà dove fotograferò io Salvini”.

Fonte: Libero

Foto credit: notizie.tiscali