Salvini lavora per un accordo sui migranti, ma ecco il “bastone” fra le ruote. Le parole di Macron.

A Milano si firma per un accordo tra l’Italia e l’ Ungheria. Un asse Roma-Budapest per risolvere la questione migranti.

Ma a qualcuno va storto e rompe le uova nel paniere. A Parlare è il premier francese che promette di sostenere la sua causa e di essere avversario incontrastato tra Salvini e Orban.

I dettagli su Il Giornale:

Col vertice di ieri di fatto è nato un asse tra Ungheria e Italia che cercherà di cambiare le regole fissate da Bruxelles su sbarchi e accoglienza dei migranti. Salvini e Orban sono stati molto chiari: “Rivedere i trattati per fermare insieme i migranti”.

Una posizione forte che è poi stata sottolineata da una stoccata di Orban a Macron: “È alla guida di una forza europea che sostiene l’immigrazione”. E adesso arriva la risposta dall’Eliseo che mette nel mirino sia il vicepremier italiano che il premier ungherese: “Hanno ragione, sono il loro oppositore principale.

Non cederò niente ai nazionalisti e a coloro che difendono i discorsi di odio. Se vogliono vedere in me il loro oppositore principale, hanno ragione”.

Alla richiesta di Salvini, infatti, Macron ha chiaramente chiuso una porta in faccia. Nessun dialogo ne presente ne futuro. L’Europa sull’immigrazione sembra divisa a metà.

Fonte: ilgiornale

Foto: dailyexpress