I migranti della Diciotti li prende la Chiesa? Si, ma paghiamo noi. Cosa c’è dietro è shock.

Pareva che il problema della Diciotti, bloccata per giorni al porto di Catania, si fosse risolto quando la Chiesa si è proposta di accoglierli.

Ebbene, qualche sospetto fa pensare che le cose non siano andate proprio così.

I 100 immigrati dei quali Papa Francesco aveva annunciato l’accoglienza, finiranno in un centro Cas gestito dalla Prefettura di Roma, dove vivono già 270 stranieri di varia provenienza.

La San Filippo Neri è la coop ecclesiastica che se ne occupa e appalta, in contemporanea, i servizi ad un’altra coop, la Auxilium.

La denuncia a riguardo arriva da Volpi di Fratelli d’Italia:

“Finora i soldi per gli ospiti, circa 30 euro al giorno, li mette la prefettura, ovvero il ministero dell’Interno. Ossia, gli italiani. Vorremmo sapere se i tremila euro per i 100 della Diciotti ce li metteranno ancora gli italiani oppure la Chiesa”.

La risposta sembra essere scontata ma attendiamo la conferma per accertarla.

Fonte: Libero

Foto credit: Libero