Il vescovo che predica, ora accoglie. Ecco dove andranno i migranti della Diciotti. A spese sue.

A quanto pare il caso Diciotti tiene ancora banco. E questa volta non per le denuncie al Ministro degli Interni, Matteo Salvini.

E’ trapelata la notizia che sei richiedenti asilo a bordo della nave in questione saranno accolti dalla Diocesi di Brescia e ospitati in strutture della Caritas.

E’ stato lo stesso vescovo di Brescia, monsignor Antonio Tremolada, a dare la notizia. Dichiarando quanto segue: “Ho immediatamente dato disponibilità all’appello della Cei.

Credo che sia stata una scelta utile per contribuire a sbloccare una situazione che stava diventando molto pesante, soprattutto per le persone coinvolte.

Ritengo che sia sempre molto positivo mettere a disposizione le proprie risorse. Siamo di fronte, ad un caso totalmente inedito perché tutti i costi saranno a carico della Cei e la procedura non beneficia dei famosi 35 euro al giorno”.

Bene, a quanto dichiarato dal monsignore, l’ospitalità non sarà a spese degli italiani. E’ tutto da vedere e dimostrare.

E voi cosa ne pensate della mossa del vescovo?

Fonte: Il Populista

Foto credit: riviera24