Sarà la Chiesa a prendere i migranti che stanno sbarcando. L’Albania ne prenderà solo venti.

Dopo tante lotte ecco che la decisione arriva. I migranti sbarcano e la Chiesa Cattolica se ne farà carico.

Dicono che i migranti sbarcati, non saranno a carico dell’Italia. Questo lo dicono loro, ma i conti non tornano. Tra quelli suddivisi restano in bilico alcuni.

Leggiamo i dettagli su Il Giornale:

Il leghista ai suoi seguaci ha spiegato che venti immigrati andranno in Albania, come già annunciato dal ministro Moavero Milanesi. Altri invece finiranno in due Paesi, uno dei quali è l’Irlanda E i restanti immigrati? Se ne farà carico il Belpaese? No.

Il ministro dell’Interno ha infatti spiegato che altri migranti saranno accolti dalla Chiesa italiana (a sue spese). “Siamo riusciti ad aprire le porte della Chiesa e saranno ospitati a cura della Chiesa italiana. E quindi li ringrazio. Il problema lo abbiamo risolto grazie a un Paese che non è in Europa e alla Chiesa italiana. E questo a costo zero”, ha detto il ministro.

Insomma: a conti fatti nessuno deigli stranieri presenti a bordo saranno a carico del Belpaese. O meglio, non è ancora chiaro dove andranno i 13 sbarcati quando la nave era ancora a Lampedusa né i 13 scesi oggi su ordine dell’autorità sanitaria che ha fatto le visite mediche a bordo della nave.

E’ stata la Chiesa a voler farsi carico di questa vicenda. Lo stato dei profughi sotto gli occhi di tutti era un’immagine troppo dolorosa per i cristiani. Così l’idea di fare tutto a proprie spese.

La domanda che noi ci poniamo: ma non era stato detto che molti migranti erano infetti da tubercolosi? Quelli che fine faranno?

Fonte: ilgiornale

Foto: tgcom24