Ora i pm interrogano gli uomini di Salvini: cosa sta succedendo e cosa faranno al ministro.

La voce diffusa dal quotidiano inglese Guardian, secondo la quale Matteo Salvini dovrebbe essere interrogato dai pm, è stata categoricamente smentita.

Ma, c’è un ma.

La Procura di Agrigento ha comunque aperto un fascicolo contro ignoti per sequestro di persona e arresto illegale.

Il cerchio, dunque, si sta comunque stringendo intorno al ministro degli Interni.

Il procuratore Luigi Patronaccio oggi sarà a Roma per sentire persone informate sui fatti. Chiaramente l’argomento centrale è il blocco della Diciotti al porto di Catania.

Il caso è davvero complesso e la Procura potrebbe anche modificare casi di imputazione. Intanto, se si parla di un reato, occorre capire chi siano i responsabili.

E’ questa la ragione per cui nasce l’esigenza di ascoltare i funzionari del Viminale.

C’è ancora da capire, inoltre, quale sia la procura effettivamente di competenza. Quella di Agrigento, se il divieto di sbarco fu stabilito quando la Diciotti si trovava ancora a Lampedusa, o quella etnea se è stato deciso quando la nave già si trovava nel porto di Catania.

Intanto Salvini continua a metterci la faccia e a sfidare i magistrati:

«Indagate me», hashtag #arrestatemi, ha scritto sui social. Ribadendo il concetto a RaiRadio1: “Il procuratore Patronaggio interrogasse me, venisse dal capo, non andasse a chiedere lumi a dei funzionari che svolgono delle direttive date dal responsabile. Se vuole capire qualcosa sono disponibile a farmi interrogare anche domani mattina”.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: Il Giornale