Jesolo. Ancora violenza per mano di migranti. Minorenne denuncia l’accaduto.

Senegalese di 25 anni gravemente indiziato per violenza sessuale a danno di una minore.

Sono storie di tutti i giorni. E a Jesolo una minore è stata attaccata da un giovane senegalese e violentata su una spiaggia.

Leggiamo su Il Giornale:

Le indagini, coordinate dalla locale Procura e condotte dalla Squadra Mobile di Venezia, hanno permesso di rintracciare a Venezia Mestre il giovane che aveva trovato rifugio all’interno di una struttura ricettiva. Bloccato dagli agenti, dopo la notifica del provvedimento è stato condotto nella Casa circondariale di Santa Maria Maggiore.

La 15enne si trovava in vacanza nella famosa località turistica insieme alla famiglia di origini friulane. Jesolo è una località molto frequentata d’estate da ragazzi e famiglie. Soprattutto i più giovani vanno nelle discoteche sul litorale a divertirsi in comitiva. La ragazzina è stata avvicinata proprio mentre si trovava in compagnia degli amici.

Il sindaco Valerio Zoggia sottolinea che “ciò che è accaduto nella notte di mercoledì è qualcosa che ha colpito profondamente la nostra città e non può che lasciare scossi e addolorati.

Tutta la città è stata colpita dal grave gesto commesso dal migrante. Anche il sindaco si dice dispiaciuto per l’accaduto e ha manifestato tutta la vicinanza alla ragazza e alla famiglia, promettendo che questo non accadrà più.

Fonte: ilgiornale

Foto: leonardo