“I veri profughi sono questi finti buonisti della solidarietà.” Sgarbi asfalta tutti.

Non c’è bisogno di una foto di gruppo sulla Diciotti per fa conoscere la propria solidarietà.

Le parole di Sgarbi arrivano in mezzo alla bufera di chiacchiere e accuse che sta colpendo da giorni la decisione del Viminale.

Cosa riporta Il Giornale:

In cerca di visibilità tra disperati. I veri profughi sono questi finti paladini della solidarietà”. Così su Facebook Vittorio Sgarbi, deputato di Forza Italia, interviene sul caso dei migranti bloccati sulla nave Diciotti.

Il critico d’arte intanto ha annunciato che le sue dimissioni da sindaco di Sutri “sono irrevocabili, per la piena consapevolezza della impossibilità di potere governare democraticamente in un paese dominato da infiltrazioni fasciste con arroganza e in mancanza di visione, subordinata a interessi particolari.

Per questo Vittorio Sgarbi ha già scelto di candidarsi sindaco di Sirmione, città che ha bellezze non inferiori a Sutri, ma una reale propensione allo sviluppo culturale e turistico.

Durante la sua campagna per diventare sindaco di Sirmione, Sgarbi non ha mancato il colpo micidiale contro i buonisti di sinistra, che stanno facendo di tutto per screditare il lavoro del governo per la decisione sullo sbarco dei migranti a Catania.

Ogni occasione va presa al volo.

Fonte: ilgiornale

Foto: giornalistitalia