Adesso anche i Buonisti vogliono dire la loro. Ridicolo Fabio Fazio sulla questione della Diciotti

Tutti vogliono azzupparci il pane in questa questione della Diciotti.
Ora anche i buonisti di sinistra.

Ecco come anche Fabio Fazio vuole avere il suo momento di gloria da questa situazione.
Ecco cosa sta succedendo.

Su il Populista leggiamo che:

“Tanto tempo fa qualcuno ha scritto che esistono le leggi non scritte e immutabili degli dei a cui bisogna obbedire innanzitutto. Bisogna consentire di sbarcare a tutte le persone a bordo della Diciotti”. Lo scrive sul suo profilo di Twitter Fabio Fazio. Piegare il pensiero di Sofocle a questa logica perversa è a dir poco discutibile. E la Grecia non è esempio da citare, dato che migliaia di clandestini sono intrappolati nelle isole greche e la situazione è esplosiva. Vogliamo copiare pure noi? Per tacer del fatto che Atene accoglie (anche se mette dei rigidi paletti: dopo tre mesi, via) solo perché becca soldi a pioggia dalla Ue.

E sulla vicenda Diciotti, dopo che l’Italia ha concesso lo sbarco ai minori, è intervenuta anche l’Unione camere penali: “Non sappiamo se, come ha ritenuto il procuratore di Agrigento, sia ipotizzabile il reato di sequestro di persona, di certo siamo di fronte a un caso di sequestro del buon senso e dell’umana considerazione per il prossimo”.

“Il governo, dopo aver inizialmente impedito lo sbarco ha poi deciso di far sbarcare dalla nave italiana esclusivamente i minori non accompagnati”, ricorda l’Ucpi, “come se quelli accompagnati non ne avessero bisogno. E ancora: i maggiorenni da giorni su quella nave non hanno a loro volta bisogno di aiuto e di cure?”. Come dire, accogliamoli tutti.

”Il braccio di ferro tra Italia ed Europa è stucchevole”, sottolineano i penalisti, “tanto da chiedersi su quali fondamenta sia nata l’Europa e se l’Italia intenda ancora coltivare il principio costituzionale della solidarietà”. Secondo questa logica discutibile, dovremmo forse accogliere gli oltre cento milioni di migranti che si stanno spostando dal Terzo Mondo e che la Ue non vuole? In modo da scomparire noi quanto prima, con la magra consolazione di essere stati però “solidali”? Ma in tal caso l’aggettivo dovrebbe forse essere un altro…

Che ne pensate?
Diteci la vostra!
Grazie mille.

Foto Credits: Il Populista