Vogliono l’accoglienza per i Migranti. Ma ecco cosa è accaduto di Tremendo in Spagna!

La Spagna buonista si ritrova a fare i conti con la sua politica.
Ecco cosa sta succedendo.

Su il Populista infatti leggiamo che:

“Accoglienza, accoglienza”. E a centinaia sfondano a Ceuta. La Spagna “buonista” nel caos
Sette agenti della guardia civil sono rimasti lievemente feriti nel tentativo di fermare gli ingressi

Centinaia di clandestini sono entrati illegalmente in Spagna dopo violenti scontri avvenuti alla frontiera tra Ceuta e il Marocco, come riferiscono alla Dpa fonti della delegazione del governo spagnolo nell’enclave. Sette agenti della guardia civil sono rimasti lievemente feriti nel tentativo di fermare gli ingressi. Ferite superficiali anche per 5 migranti. A quanto pare, circa 300 persone -soprattutto provenienti da paesi subsahariani- hanno cercato di attraversare la frontiera.

Hanno cercato di aprire varchi nella recinzione e hanno lanciato calce viva ed escrementi agli agenti. Alla fine, circa 115 persone (200, secondo altre fonti, ma il numero potrebbe salire) sono riuscite ad entrare in territorio spagnolo. Nella stessa zona, nota come Finca Berrocal, lo scorso 26 luglio altri 600 migranti erano riusciti a superare il confine.

Il presidente del Governo, il socialista “buonista” Pedro Sánchez (quello che fa i pistolotti moraleggianti a Salvini, quando il ministro dell’Interno italiano dice no all’invasione) adesso solidarizza via Twitter con la polizia e invoca una “gestione comune, efficiente e umanitaria dell’immigrazione”. Che decodificato, significa: se li prenda qualcun altro…

Ecco il video pazzesco:

Foto Credits: Il Populista