La Prova che il PD è caduto davvero in Basso. Ecco la notizia CHOC. Soldi, Fama e Sess0…

Da tempo ormai il PD ci ha abituati a scandali e controscandali.
Soldi, fama, potere… e ora anche sesso.

Un po’ di tempo fa il sindaco di Mantova è finito nei guai.
Indagato per favori sessuali in cambio di fondi.
Lui ora nega tutto ma ci sono forti accuse verso di lui.

Ora, infatti, Mattia Palazzo, sindaco di Mantova dal 2015, 39 anni per lui, grida tutta la sua innocenza.
Ma la Procura ha aperto un’inchiesta i suoi danni. I carabinieri hanno sequestrato cellulare, pc e tablet in casa del primo cittadino e della donna coinvolta nel caso.

Su La Repubblica leggiamo che:

Il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, Pd, è indagato dalla procura di Mantova per concussione. L’accusa è di aver chiesto favori sessuali a una rappresentante di un’associazione culturale cittadina, in cambio di contributi comunali da erogare allo stesso ente. […]

Palazzi ha spiegato che il Comune, lo scorso inverno, concesse il patrocinio senza contributo finanziario a un’iniziativa dell’associazione di cui fa parte la presunta vittima. I carabinieri del nucleo investigativo di Mantova ieri hanno sequestrato, nell’abitazione del primo cittadino, cellulare, pc e tablet; il telefonino è stato sequestrato anche alla donna coinvolta nella vicenda ed alla presidente dell’associazione.

Palazzi non riesce a darsi una spiegazione e, ipotizzando solo che qualcuno voglia fargli del male, chiede di essere ascoltato al più presto dalla procura.

Un vero e proprio giallo.
Vedremo come evolverà nei prossimi giorni.

Voi cosa ne pensate?
Diteci la vostra!
Grazie.

Foto Credit: Youtube