Cadavere misterioso. 31enne trovata in una pozza di sangue. E’ giallo.

Mistero a L’Aquila. La ragazza è stata ritrovata in una pozza di sangue.

Un ritrovamento che si racconta da solo. Il fratello della vittima ha chiamato immediatamente i Carabinieri.

Il Giornale:

La vittima, V.B., originaria di Arischia, è stata rinvenuta con evidenti segni di ferite inferte con un’arma da taglio, ragion per cui, per il momento, l’ipotesi che prende piede è quella dell’omicidio.

È comunque troppo presto per poter dare una versione definitiva di ciò che si è verificato all ’interno del condominio in cui la giovane è stata ritrovata. Bisognerà attendere quantomeno il responso del medico legale per poter avere qualche certezza in più.

Le indagini sono tuttora in corso e la situazione è in continuo aggiornamento.

Nessun indizio sul posto. I medici legali stanno facendo i loro accertamenti sul corpo della vittima, su cui sono presenti molte ferite dovute da una lama di coltello.

Fonte: ilgiornale

Foto: lanazione