“Li avevo avvertiti ma loro…” la rivelazione che inchioda i responsabili del disastro di Genova.

Un monitoraggio 24 ore su 24 era quanto sarebbe servito al Ponte Morandi.

Ma Autostrade per l’Italia ha pensato che si potesse aspettare. Il direttore del Dipartimento di Architettura e ingegneria delle costruzioni ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto sconcertanti.

A Il Corriere della Sera ha detto:

“Noi abbiamo osservato che c’erano comportamenti anomali di quella particolare struttura, all’interno della quale a nostro avviso erano presenti forti criticità.

Per questo avevamo suggerito la necessità di un ulteriore approfondimento diagnostico. E avevamo consigliato un monitoraggio continuo 24 ore su 24, a partire dal momento della consegna della nostra relazione. Per noi era opportuno partire subito. Purtroppo non è stato così”.

Considerata la tragedia verificatasi il 14 Agosto, queste parole sono destinate a suscitare senz’altro clamore ed aspre polemiche.

E tu? Cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero