Tra Berlu e Salvini, ci mette il dito Casini: “Caro Silvio alleati con il Pd e mollalo”. Cosa nasconde e perché.

Mancava solo la ricetta dell’ultimo democratico. Di chi stiamo Parlano? Di Pierferdinando Casini. E questa volta dà lezione al caro Silvio.

E la ricetta dell’ultimo dei democristiani è lapidaria: il Cav dovrebbe mollare la Lega e andare con il Pd.

Il senatore dichiara: “Salvini scommette sulla vittoria del sovranismo e del populismo in tutta Europa, e dal suo punto di vista ha ragione.

Se non vogliono colare a picco, Forza Italia e Pd devono avere altrettanto coraggio e riconoscere che il mondo è cambiato.

Devono lavorare in vista delle prossime elezioni europee per creare un’area politica, uno schieramento, europeista”.

Non per forza una “alleanza elettorale”, ma un raggruppamento nuovo, un fronte europeo che possa contrapporsi al “clima di incertezza che Lega e M5s sta trasmettendo al mondo e agli italiani”.

Ricordiamo che Casini è stato eletto a Bologna grazie ai voti del Pd. Quindi viene naturale chiedersi: semplice consiglio o c’è qualcosa che bolle in pentola?

Fonte: Libero

Foto credit: termometropolitico