Shock: agenti aggrediti violentemente da migranti. Il finale da brividi e i dati spiazzanti.

La violenza continua a contraddistinguere gli episodi di cronaca delle ultime settimane.

Molti sono gli immigrati protagonisti, che non si fermano nemmeno davanti alle divise.

A far scatenare la furia di alcuni, spesso, sono cose semplici: basta, ad esempio, che gli si chieda il biglietto di un trasporto pubblico.

Le stazioni ferroviarie, nello specifico, diventano dei luoghi sempre più pericolosi.

A Potenza, ad esempio, un nigeriano che era già stato fermato per lo stesso motivo, ha aggredito due agenti che gli avevano chiesto il ticket, facendoli finire in ospedale.

Ma episodi simili si sono registrati anche a Pavia, a Milano e in tantissime altre città italiane.

Nonostante il tentativo della sinistra di far passare l’Italia come un Paese razzista, i dati dicono altro.

Ogni giorno, infatti, gli extracomunitari compiono 700 reati. Quasi un terzo del totale.

Matteo Salvini ha tuonato a tal proposito: “questo è l’unico allarme reale contro cui, da ministro, sto combattendo”.

Il bollettino sostiene le dichiarazioni del ministro degli Interni ed è piuttosto preoccupante.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale