Gad Lerner ci riprova e attacca Salvini: “Dici solo caz***te”. Cosa si spinge a dire il radical chic con il Rolex.

Ancora parla lui, il radical chic buonista con il Rolex al polso. Chi se non Gad Lerner, al quale non piacciono le dichiarazioni di Matteo Salvini a proposito dei treni pendolari.

Ecco allora che twetta: “Io li ho presi, i fenomeni della sinistra no. Nelle sue auto-rappresentazioni da commediante e nello sfregio delle biografie altrui si cela il trucco vincente del fascioleghismo, ingrassato dalla nostra dabbenaggine”.

La replica al sinistro arriva dal web che alle sue dichiarazioni si scatena. Tutti contro Lerner, nessuno che gli dà ragione. Ecco alcuni commenti.

Ma Gad Lerner non ha capito che chi i treni pendolari li prende davvero non è d’accordo con lui: “Ho preso quei treni. È pericoloso. A tutte le ore. Immigrati irregolari arrabbiati e senza biglietti e controllori spaventati che ormai si sono arresi. Lei non ha la più pallida idea di quanto sia una cazzata ciò che ha scritto”, sbotta uno.

“Provate a prendere qualche volta quei treni prima di parlare di fascisti e razzisti a vanvera. Buon divertimento”, attacca un altro. “Certe volte sembrano carri bestiame”, commenta qualcuno: “Con il caldo poi ci sono odori terribili. Questi parlano perché hanno la bocca”.

“A Capalbio non c’è problema”, ironizza un follower. “Fuori dalla realtà. Vivono nel loro mondo finto e dispensano proclami. Tristezza infinita”.

Caro Lerner ritenta, la prossima volta sarai più fortunato, forse!

Fonte: Libero

Foto credit: libero