Mette Mussolini alla parete. Il cliente lo denuncia. Quello che accade dopo è a dir poco assurdo.

È bastata una fotocopia di una immagine di Benito Mussolina affissa alla parete per far scoppiare un vero e proprio caso a Modica.

Il proprietario di un bar ha esposto l’immagine di Mussolini con una frase che diceva: “Non ho paura del nemico che mi attacca ma del falso amico che mi abbraccia”.

A quanto pare però sarebbe giunta una segnalazione ai carabinieri che sono intervenuti. A chiamare gli agenti sarebbe stato un cliente del bar stesso.

I militari così hanno predisposto il sequestro della fotocopia. Adesso tutto verrà inviato in Procura. E lì si deciderà se procedere per apologia del fascismo.

Il caso in questione ha creato sconpiglio nel centro turistico preso d’assalto in questi giorni. E di fatto gli altri clienti del bar sono rimasti stupiti quando hanno visto i carabinieri avvicinarsi e portar via quell’immagine.

Ma casi del genere non sono nuovi. Qualche tempo fa era balzata la notizia del gestore di un lido che aveva esposto a Chioggia alcune immagini del Duce.

In quel caso i pm chiesero l’archiviazione dopo settimane di polemiche. Ed ora come finirà questa vicenda? Staremo a vedere.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: luigicalabrese1