Ora anche i rapper si scagliano contro Salvini. Ma fanno sul serio? Occhio a cosa dicono.

A poco tempo dalla sua nomina Matteo Salvini può vantare un successo di insulti e minacce da record. Ora, ad aggiungersi alla lunga lista deibuonisti e radical chic, anche i rapper italiani.

Tra tutti, chi ha deciso di affrontare di petto Salvini è sicuramente Gemitaiz, che il leader della Lega, proprio qualche giorno fa durante un comizio ha liquidato con un “Ma chi cxxxo è?”.

E gli altri rapper? La pensano tutti come SferaEbbasta? Ha infatti dichiarato: “Io di politica non so un… Tanto, capirci o non capirci, mi sembra solo che alla fine la prendano tutti nel…” e continua “Serve davvero che mi interessi di politica? Che ti dica che i politici ci rubano i soldi?”.

Sulla lite con Gemitaiz infatti è intervenuto anche il collega Nitro, che dice: “Non sto capendo una cosa, perché un cantante non può avere un pensiero politico? Avete sempre tutti la bocca piena, su ogni argomento. Riempite i social dei politici con le vostre opinioni inutili, vi indignate in continuazione, poi se un cantante dice la sua gli dite di pensare a fare musica e non politica.

Ma la politica è parte della vita. Siamo musicisti che fanno la musica di protesta per eccellenza (il rap) non menestrelli che fanno da sottofondo sterile alla vostra vita”.

Anche Ghali, il trapper italotunisino che con Cara Italia si è ritagliato più di 90 milioni di visualizzazioni su Youtube, è entrato nella lista dei cattivi di Salvini a causa di un freestyle di un paio di anni fa diventato virale, dove fondamentalmente dava al ministro dell’ignorante.

In prima linea, anche Caparezza: “Dice di avere il rosario in tasca. E per questo pensa di poter fare quel che vuole. È arrivato a criticare il cardinal Ravasi che aveva parafrasato il Vangelo “Ero straniero e non mi avete accolto”. In pratica Salvini ha dissato Gesù Cristo. Ahah”

Ed infine, Jesto che twitta: “Se la Padania è uno stato a parte, Salvini è un immigrato!”. Ma Salvini li liquida in due parole: “I “cantanti” Gemitaiz e Murubutu ce l’hanno con me. Ah beh, allora..P.s. Io preferisco De Andrè, Vasco e Battisti!”

Fonte: agi

Foto credit: libero