Nutrita dai genitori solo per premio. Dopo il ricovero rapita per sfuggire alla denuncia.

Follia di due genitori. La loro figlioletta malnutrita rischiava la morte. O forse la rischia ancora.

Una storia davvero assurda e senza un briciolo di amore. I medici sono preoccupati per le condizioni della bimba di 10 anni, che ora è scomparsa con la famiglia senza lasciare traccia.

Leggiamo Il Giornale:

Hanno infatti «rapito» la figlia di 10 anni dall’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, in cui era stata ricoverata a causa delle sue condizioni di salute (malnutrizione) provocate dagli stessi genitori che le davano da mangiare solo «come premio» e «una volta ogni tanto».

Per questo la polizia ha diramato un mandato di ricerca in tutto il territorio nazionale, con l’intento di ritrovare la bambina e restituirla alle cure dei medici, preoccupati per il «grave stato di malnutrizione» e «depressone psicologica» in cui versava la piccolo al momento in cui non era ancora stata sottratta dai genitori alle cure dei medici che stavano faticosamente cercando di recuperarla a una condizione psicofisica accettabile.

È stata la direzione sanitaria dell’ospedale a trasmettere i dati della vicenda alla procura di Torino, visto che la piccola necessita di urgenti cure e che è ritenuto alto il rischio che sia in pericolo di vita.

Una settimana intensa. Tra le prime cure, la minaccia dei genitori ai medici, l’intervento della Polizia. Solo che adesso nessuno sa dove sono e cresce la preoccupazione per le gravi condizioni della bambina.

Secondo la procura dovrebbe essere immediatamente tolta ai genitori e affidarla alle cure di una struttura adeguata.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilsecoloxix