Migrante riversa la sua furia sull’autista che lo sveglia. Devono intervenire le forze dell’ordine.

Accade nella città di Rimini.
Un immigrato senegalese libera tutta la sua furia nei confronti di un povero autista di BUS cittadini.
Il motivo? È incredibile. Perché, a quanto pare il migrante avrebbe avuto questa reazione perché svegliato dall’autista dal suo sonno profondo.

Sì, perché il migrante stava dormendo nel BUS e l’autista, ad un certo punto, è andato a svegliarlo per capire se andasse tutto bene.
Ma il migrante in risposta si è scagliato con violenza sul poverino.

Infatti su il Giornale leggiamo che:

Un immigrato senegalese di 27 anni ha dato in escandescenza dopo essere stato svegliato dal suo riposino sul bus. Ha aggredito l’autista del mezzo, colpevole di averlo strappato dalle braccia di Morfeo. L’uomo arrivato a fine corsa stava per chiudere il veicolo quando ha udito il russare del africano. Si è rivolto al seggiolino sul quale dormiva il passeggero e poi ha fatto presente al giovane di colore che doveva scendere.

L’uomo non ha tollerato l’invito e nemmeno il risveglio: così si è scagliato contro il dipendente della Start Romagna, azienda di trasporto che gestisce i servizi di trasporto pubblico in Romagna. Prima le parolacce, poi una serie di pugni al volto che hanno steso l’autista.

Le lesioni riportate però non hanno fermato il conducente, che ha immediatamente dato l’allarme a una pattuglia dell’esercito.
Nel frattempo accorre una volante della polizia di Stato, gli agenti raccolgono una breve ma precisa descrizione dell’aggressore.

Un vero incubo per questo autista.
Per fortuna il migrante è stato acciuffato poco dopo dalla Polizia, che hanno dovuto usare le maniere forti per scortarlo in Questura.

Il 27enne è stato arrestato per lesioni e resistenza e interruzione di pubblico servizio.

Foto Credit: VesuvioLive