Ultima Ora: Marcello Foa fatto fuori. Forza Italia, Pd e Leu non si presentano in commissione.

Una battaglia persa per il vicepremier Salvini? Il giornalista non sembra essere il benvenuto.

Non ci sono i voti per poter essere Presidente e la Vigilanza Rai non può consegnare il mandato al giornalista. Tutti contro la sua nomina. Cosa replicherà Salvini?

Leggiamo Il Giornale:

Il nome del giornalista aveva incontrato fin dall’inizio il “no” della sinistra – che lo attacca per le sue posizioni – e di Forza Italia che contesta invece il metodo usato dal governo per sceglierlo e in particolare il fatto che l’alleato Matteo Salvini non abbia consultato gli azzurri. Per questo stamattina i membri di Pd, Leu e FI in commissione non hanno partecipato al voto. Al contrario di Fratelli d’Italia che ha invece votato favorevolmente.

Per Foa, quindi, sono arrivati solo 22 voti (e una scheda bianca), contro i 27 necessari – i due terzi dei componenti – per la ratifica della nomina.

“Il metodo era sbagliato, il candidato è sato bocciato e, dunque, va cambiato”, spiega Maurizio Gasparri (FI). Esulta invece il dem Davide Faraone: “In vigilanza Rai abbiamo bocciato Foa, grande notizia”, scrive su Twitter. “Ci sono già dei precedenti”, aggiunge poi Federico Fornaro (Leu), “La legge è chiara, la nomina del presidente del Cda è efficace solo on il parere della commissione. Il Cda dovrà prendere atto della bocciatura e nominare un altro presidente. Non si cerchino trucchetti“.

Arrivano le prima grida di esultanza sui social. Nessuno, chi per un motivo, chi per un altro, era d’accordo per avere Foa in Rai.

In giornata si attende l’intervento di Salvini e Di Maio.

Fonte: ilgiornale

Foto: secolotrentino