La bomba di Boldrini sul crocifisso nelle scuole. Gli italiani la distruggono. I dettagli clamorosi.

In un clima di cambiamento generale come quello che stiamo vivendo, c’è chi richiede l’obbligo del crocifisso nelle scuole.

Al contempo, però c’è chi non lo ritiene necessario. Tra questi c’è proprio Laura Boldrini.

L’ex presidente della Camera ha detto a riguardo: “lo dico da cattolica, non si strumentalizzi pure il crocifisso. Con edifici scolastici che cadono a pezzi, palestre non agibili, carenza di insegnanti di sostegno e docenti non adeguatamente retribuiti credo che non sia questa la priorità”.

E’ inutile dire che quanto da lei espresso sia vero, ma l’emergenza di risolvere questi problemi non è emersa quando la sinistra era al governo. Come mai?

Come mai il massimo dell’intervento ha riguardato la resa femminile di alcuni termini?

Il problema, intanto, resta la volontà di molti di volerlo rimuovere dalle classi in cui c’è già per non arrecare offese ai musulmani.

Ma siamo sicuri che a loro importi qualcosa dei nostri crocifissi?

Intanto sul web è scattata l’ennesima protesta contro l’esponente di Liberi e Uguali per questa nuova posizione non molto gradita.

E tu cosa ne pensi?

Fonte: Il Populista

Foto credit: Youreduaction