Ecco il deputato Musulmano del PD che nasconde un Segreto. Ecco quello che è stato Scoperto!

Khalid Chaouki deputato islamico del PD è uno di quelli che sciopererà per concedere i diritti agli stranieri, tramite l’approvazione dello IUS SOLI.

Peccato che, però, poi si dimentichi di versare i contributi ai suoi assistenti.
Infatti, Khali Chaouki, deputato dem di origini marocchine, paladino dello ius soli, è stato portato in tribunale perché non paga i contributi alla sua assistente parlamentare.

Su il Giornale leggiamo che:

Il deputato Pd, coordinatore dell’intergruppo cittadinanza e immigrazione, è stato trascinato in tribunale da una sua collaboratrice che aveva assunto 5 anni fa senza mai regolarizzarla. Chaouki, parlamentare di origini marocchine è diventato un pezzo grosso del suo partito battendosi per i diritti umani degli stranieri, ora, è stato dichiarato contumace dal giudice per essersi sottrato dal processo.

Lui, intercettato telefonicamente dal fattoquotidiano.it, assicura: “Ma è tutto risolto è vero, c’è stato un ritardo nel versamento (di 5 anni, ndr) che è dovuto a problemi personali, ma ora abbiamo trovato un accordo, per cui la causa sarà ritirata. Altro non dico”. L’avvocato Marzia Rositani, legale della sua assistente parlamentare, precisa: “Un possibile accordo è in avanzato stato di composizione” ma agli atti, per ora, non risulta nulla tanto che la prossima udienza che si terrà il 20 febbraio 2018, quando la legislatura starà praticamente finendo.

Dalle carte del processo, in realtà, si scopre che Chaouki è uno dei pochi che, dopo due anni di cocopro, ha fatto un contratto regolare alla Camera, sfruttando gli incentivi previdenziali del JobsAct. Quando però si è accorto che tali incentivi non coprivano tutti i costi e così ha deciso di non pagare.

Ora Chaouki, nel caso in cui non arrivasse ad un accordo, rischia veramente grosso.

La Boldrini, intanto, ha ancora non ha fatto nulla per mettere fine a questi soprusi.
Questa volta che ha davvero l’appoggio di tutti gli italiani ancora deve fare nulla.

Foto Credit: Cronache Maceratesi