“Salvini non è ben voluto”. Maiorca alza un muro e vieta l’ingresso a Matteo Salvini.

Dopo le vicende degli sbarchi e le questioni con la Spagna arriva da Maiorca un bel divieto al vicepremier.

Il responsabile massimo delle Baleari durante la plenaria di questa giornata ha dichiarato pubblicamente che la figura di Salvini non sarà ben vista sull’isola spagnola.

Leggiamo cosa scrive Il Giornale:

Nel testo approvato all’unanimità dall’assemblea si legge che Maiorca condanna “l’assenza di garanzie di conformità ai diritti umani offerte dalle politiche migratorie europee”. A presentare l’iniziativa il partito populista di sinistra Podemos, che accusa il titolare del Viminale di “gravissima ed inquietante xenofobia e un evidente disprezzo nei confronti della vita e della dignità umana”, ma anche Més e Psib.

Appena settimana scorsa la principale città dell’isola, Palma,aveva accolto nel proprio porto la nave della ong “Open Arms”, che recava un carico di migranti salvati dal naufragio nel Mediterraneo centrale che il governo italiano non era disposto ad accogliere.

Sempre nella stessa città i vertici della ong avevano presentato una denuncia contro la Guardia costiera libica, accusata di omissione di soccorso e di omicidio colposo, minacciando di querelare anche lo stesso Salvini.

Ma il vicepremier sembra non aver dato molta importanza alla frasetta detta dal ministro spagnolo. Su Facebook arriva la replica bella e tosta: “Le vacanze le farò in Italia!”

Fonte: ilgiornale

Foto: secoloditalia