Qualcuno dice “No Vax”, ma Piero Angela non teme la critica e svela la verità.

Ormai è guerra ai vaccini. Interviene il conduttore Piero Angela: hanno salvato milioni di vite.

Un’intera puntata di Superquark dedicata a contrastare le istanze dei No Vax. Il conduttore su Rai Uno ha scelto così di sponsorizzare l’importanza dei vaccini in molti casi.

I dettagli su Il Giornale:

Già, perché quello scientifico – sempre secondo Angela – è l’unico punto di vista possibile: i numeri e gli studi smentiscono ogni obiezione e paura in merito, dice. “Quello che ci deve far riflettere è la poca fiducia dei cittadini nelle istituzioni, ma anche nella medicina. Perché? Per i tanti casi di malasanità, di eccesso di farmaci, di questioni poco chiare legate ai grandi gruppi farmaceutici.

Tutta questa serie di cose ha portato a una poca fiducia, che poi è degenerata fino al complottismo presente su Internet. Il fatto che sempre più persone non si fidino della scienza e diano credito alle non competenze, non è di buon senso né intelligente. E invita a riflettere”.

Come al solito, con garbo e intelligenza, Piero Angela difende a spada tratta la scienza, mantenendo sempre un occhio lucido e vigile su quello che è il sentito dire dell’opinione pubblica di questi anni: “In molti casi ci sono preoccupazioni dei genitori per i bambini da vaccinare. Ma certo non bisogna dimenticare l’obiettivo. 

Non è la prima volta che con garbo e diplomazia la scienza viene difesa dal noto “personaggio scientifico”. E l’argomento non è dei più semplici da gestire.

Sì, perchè oggi è il nuovo governo a dover trovare una soluzione accettabile per riuscire a mediare tra quelli pro e quelli contro alle vaccinazioni a cui sono sottoposti i bambini.

Fonte: ilgiornale

Foto: raimedia