Video shock: Nigeriana denuncia il sindaco ma Marcato interviene per rimediare così. Micidiale.

L’esponente della Lega Nord non può far a meno di commentare una vicenda che l’ha infastidito.

“Volevo esprimere totale solidarietà al sindaco Mestriner di Scorzè, nel veneziano, che dovrà comparire in giudizio in seguito ad una denuncia di una trentaduenne nigeriana, esordisce così Roberto Marcato, in un video pubblicato da lui stesso su Facebook.

La storia cui fa riferimento riguarda una donna, che ha chiamato in causa il Comune poichè non le avrebbe concesso gli assegni familiari previsti dall’Inps.

C’è qualcosa che desta meraviglia in Marcato: i tempi in cui ha agito. E’ arrivata nel Febbraio del 2016, ha partorito nell’Ottobre dello stesso anno e ha trovato anche il tempo per denunciare.

Ma soprattutto, è strano come gli immigrati “abbiano difficoltà ad imparare l’italiano, abbiano difficoltà a rispettare gli usi e costumi nazionali, ad integrarsi, ma non a denunciare. Sanno come fare e a chi rivolgersi e i tempi lo testimoniano”.

“E’ veramente straordinario e suggestivo”, ironizza Marcato.

Allora esprime la sua solidarietà ad un sindaco che ha applicato la normativa vigente. Che ha accolto e assistito i profughi, per poi dover essere chiamato in giudizio.

Ecco il video:

E.. in seguito il post dal leghista, pubblicato sui social:

Schermata 2017-03-18 alle 10.34.06

Se anche tu la pensi come lui, CONDIVIDI sul tuo profilo con l’hashtag #iostocolsindaco.

Fonte: Roberto Marcato

Foto credit: Marcatoufficiale