“Salvini ha tutti contro. Vi dico come finirà”. La profezia del prof.

A parlare è il professore Paolo Bracchi che, in un’intervista a Lo Speciale Giornale, fa una panoramica sul governo, sul clima di tensioni ed insulti sganciati a bomba su Salvini, e predice qualcosa di esilarante.

“Questo Governo gode di un grande consenso popolare, ma purtroppo ha contro il sistema dei media e tutto l’establishment intellettuale e finanziario. Salvini sembra essere il nemico numero uno.


Non riuscendo a contrastarlo politicamente lo stanno dipingendo come un pericoloso razzista, o come uno che addirittura godrebbe nel veder morire in mare donne e bambini. Questo è veramente infame”.

Così come Salvini lo si vuole combattere raffigurandolo come nazista, Di Maio lo si tenta di contrastare con gli scandali. Questo dimostra chiaramente come l’opposizione non abbia in realtà gli strumenti politici per contrastare il Governo sul piano della dialettica, buttando tutto in caciara”.

E il prof continua ancora su Matteo Salvini e la sua politica: “Nessuno intende legittimare l’abbandono in mare di persone in vita o di cadaveri. Accusare di queste morti Salvini però ritengo sia una vergognosa operazione di sciacallaggio. Semmai la responsabilità è delle politiche che sono state perseguite negli ultimi anni.

Temo che la tensione sociale aumenterà. Contro Salvini vedo montare un odio piuttosto preoccupante e certe accuse sembrano create ad arte per costruire la fama del mostro da abbattere.

Salvini deve stare molto attento, deve portare avanti la sua politica della fermezza, senza però rinunciare all’umanità. Deve insomma dimostrare chiaramente che i veri razzisti sono gli altri”.

Fonte: Libero

Foto credit: intelligonews