Sindaco leghista usa il pugno duro. Cosa fa ai mendicanti e ai turisti. E’ caos nazionale.

“Bisogna salvaguardare il decoro urbano. Il mio provvedimento si rifà ai concetti di educazione civica e pacifica convivenza”.

A parlare è il sindaco leghista Roberto Sasso del Verme che ha fornito delle spiegazioni circa delle sue ultime disposizioni relative alla sicurezza della sua città.

Il primo cittadino di Laigueglia ha formulato un pacchetto di norme per l’amministrazione della località balnerare con lo scopo di contrastare l’accattonaggio e la presenza di turisti in costume o a torso nudo per le strade.

L’ordinanza è stata subito approvata ed è entrata in vigore a causa di una certa urgenza sottolineata.

L’opinione pubblica ligure si è trovata spaccata in due rispetto a questi provvedimenti drastici, rispetto ai quali il sindaco ha dovuto fare ulteriori precisazioni:

“Il nostro borgo marinaro è da sempre molto attento a garantire la migliore accoglienza ai turisti, ogni anno molto numerosi. L’interesse principale dell’amministrazione comunale è quello di salvaguardare il decoro urbano, particolarmente nei mesi estivi, quando si possono verificare episodi che in qualche modo possono turbare il vivere civile. Non occorre dire che un provvedimento di questo tenore si rifà, alla base, ai semplici concetti di rispetto personale, educazione civica e pacifica convivenza”.

E per finire il sindaco ha fatto bloccare gli accessi alle spiagge private durante la notte, per evitare che qualcuno possa dormire in riva al mare.

Decoro o esagerazione?

A voi la parola.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: Liguria