Il “più bel viale del mondo” sotto assedio: incidenti e sacchieggi alla festa per i mondiali.

La Francia sotto assedio, ma questa volta non si tratta di un attacco terroristico, ma di decine di facinorosi francesi che hanno rovinato la festa del popolo.

Dopo la vittoria della Francia ai Mondiali di calcio, svoltisi in Russia, la nazione si prepara ai festeggiamenti in tutte le città e piazze del Paese.

E anche sugli Champs-Elysées sfilano centinaia di tifosi, pronti a fare festa. Ma il tutto viene bruscamente interrotto.

Decine di facinorosi e casseur, infatti, hanno iniziato a lanciare oggetti contro le vetrine dei negozi, in particolare il Drugstore Publicis, a pochi metri dall’Arco di Trionfo, dove poco prima erano stati proiettati i nomi dei calciatori della Nazionale francese.

Gli agenti hanno replicato con i gas lacrimogeni e la folla è stata dispersa nella parte alta del viale, mentre nella parte inferiore, intorno a Place de la Concorde, la situazione è rimasta piuttosto calma.

Poco prima di mezzanotte, la prefettura ha deciso di sgomberare quella che i parigini definiscono il «più bel viale del mondo».

Incidenti, scontri e lacrimogeni anche in altre zone della Francia, come nel centro di Lione e, in misura minore, a Rouen e Mentone.

Quella che doveva essere la festa di tutti i francesi, si è trasformata in ore di paura e panico per tutti i tifosi.

Fonte: Il Corriere della Sera

Foto credit: tg24.sky