La testimonianza choc che conferma quanto Salvini abbia ragione. Gli amputano il dito per soldi.

Le testimonianze raccontate dai profughi sbarcati a Trapani a bordo della Diciotti, sembrano tratte da qualche film dell’orrore.

Storie di vite terrificanti, ma che confermano la teoria del Ministro Matteo Salvini: bisogna fermare il traffico di esseri umani, subito.

Di seguito solo alcune delle storie di profughi ricattati e costretti a scappare da situazioni inimmaginabili.

Per convincere i genitori a dare più soldi per il viaggio in Italia, i trafficanti hanno rapito il figlio, per poi amputargli un dito.

Ed hanno esibito quel dito come fosse un trofeo, per dimostrare di quali atrocità sono capaci: la coppia ha ceduto e ha dato loro dei soldi.

E ancora, una donna 50enne ha riferito di essere stata violentata più volte prima della partenza: la sua testimonianza è stata confermata dai medici che l’hanno visitata.

Infine, le prole di un giovane che ha raccontato di come la moglie sarebbe stata assassinata a colpi di pistola dai trafficanti.

Bisogna fermare il traffico clandestino di esseri umani. E’ tempo di dire basta.

Fonte: Libero

Foto credit: nextquotidiano