Spezza le gambe del carabiniere. Fermato un nigeriano.

Un gesto che non resterà impunito. Il nigeriano accusato la pagherà cara.

La reazione del nigeriano non ha alcuna motivazione. Era stato fermato da una pattuglia di carabinieri per un semplice controllo.

Leggiamo cosa scrive Il Giornale:

È successo nel quartiere Tirassegno di Fermo, dove una pattuglia dei miliari è intervenuta a seguito delle segnalazioni dei residenti circa un uomo di colore che infastidiva i passanti.

Giunti sul posto, i carabinieri hanno cercato di fermarlo, scatenando però l’ira dell’extracomunitario, che ha infortunato gravemente la gamba uno dei militari, ricoverato in ospedale, riportando la frattura della rotula.

Sul posto sono dunque arrivate altre tre volanti dell’Arma, che hanno identificato e arrestato l’africano in escandescenze con l’ausilio di sei uomini. Il nigeriano, dunque, è stato identificato e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio, venendo ricoverato nel reparto di psichiatria del Murri.

Non un comune nigeriano. Le sue mosse erano ben mirate e precise come se conoscesse qualche tecnica particolare. Così ha colpito il militare facendolo finire in ospedale.

Non si conosce ancora cosa abbiano scoperto al comando, ma nel frattempo l’uomo è in stato di fermo.

Fonte: ilgiornale

Foto: corriereditaranto