Salvini come mai prima: “restano in mare”. La decisione shock del ministro “a meno che…” Le sue condizioni.

Il destino della Vos Thalassa ancora non è chiaro.

La posizione di Salvini, invece, lo è eccome: “nessuno scenderà dalla nave se prima non saranno arrestati gli immigrati che hanno minacciato l’equipaggio”.

D’altra parte questa è la ragione dell’intervento della Marina italiana nella zona libica.

Ma, pare che non tutto stia proseguendo secondo le istruzioni del ministro degli Interni.

A bordo, infatti, è stata svolta un’indagine lampo dalla Polizia di Stato che non ha portato, però, all’individuazione di elementi ritenuti gravi da consentire l’arresto prima dello sbarco.

A valutare la posizione dei migranti sarà la procura di Trapani.

La risposta di Salvini non si è fatta attendere e, da Innsbruck, ha ribadito di voler vedere i due scendere dalla nave in manette “altrimenti non sbarca nessuno. Quanti ne hanno beccati?”.

Ma non è detto che quanto proposto dal leader del Carroccio sia possibile. In mancanza di flagranza di reato è difficile che il fermo di polizia coinvolga effettivamente i responsabili delle minacce.

Cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero