Preoccupazione dei commercianti di Trapani: ” Non possiamo accogliere tutti quelli sulla Diciotti.”

E’ forte polemica tra gli abitanti di Trapani. Non tutti, anzi, quasi nessuno è pronto ad accogliere i 64 migranti.

La nave è attraccata questa mattina alle 8. Ad attenderla la Polizia perchè Salvini ha chiesto le manette per coloro che hanno attaccato l’equipaggio.

Leggiamo però i dettagli su Il Giornale:

E la città siciliana si prepara per l’arrivo della nave. Ma come raccontano alcuni commercianti e residenti nella città siciliana, la città di fatto è stufa di essere in prima linea sul fronte dell’accoglienza: “Ha ragione Salvini.

L’Italia, le nostre città non possono accogliere tutti quanti. Ma gli altri Paesi che fanno, mentre i migranti vengono dirottati qui?”, afferma uno dei trapanesi sentiti dall’Agi. A Trapani in questo momento arrivano turisti da tutta Europa e la città dovrà fare i conti anche con l’ennesimo sbarco.

Uno sbarco che preoccupa soprattutto chi opera nel settore del turismo: “Siamo una città turistica, dobbiamo pensare al turismo e agli affari, dobbiamo garantire e dare una sensazione di sicurezza e di tranquillità”. Poi c’è chi sposa la linea del Viminale delle ultime settimane e afferma: “Questo è un problema di cui devono farsi carico di tutti. Bene ha fatto allora Salvini ad alzare la voce”. 

Vedere la voce del popolo che appoggia il ministro dell’interno fa ben capire che erano tutti stanchi di come stava andando la situazione del business sull’immigrazione.

Salvini può dire di non essere solo, ma l’Italia è con lui.

Fonte: ilgiornale

Foto: uffpost