E’ tutto pronto: Salvini trova gli alleati perfetti per fermare l’immigrazione. Ecco il piano clamoroso.

E’ noto a tutti come “l’asse dei volenterosi per fermare gli sbarchi” ed è composto da tre Paesi uniti dallo stesso scopo.

Il ministro dell’Interno austriaco garantisce che le cose siano semplici, poichè d’accordo con gli altri due (tedesco e italiano) sulla necessità di mettere ordine e mandare il messaggio “che in futuro non dovrebbe essere possibile calpestare il suolo europeo se non si ha il diritto alla protezione“.

Ottimismo ostentato anche dal ministro Salvini: “finalmente in Europa si sia cominciato a lavorare seriamente sulla materia delle migrazioni“.

Il piano da lui proposto è stato condiviso anche dal premier Conte ed è il seguente:

“Limitare le partenze, sostenere la Libia e dare a Tripoli il diritto ai rimpatri e la ridistribuzione delle quote degli arrivi. Contiamo che l’Italia sia sostenuta nell’accoglienza, nella gestione degli arrivi e dei rimpatri”.

Lo scopo dell’alleanza è chiaro: “meno migranti, meno sbarchi e meno morti”.

“Le proposte italiane su migranti diventano proposte europee. Contiamo che finalmente l’Europa torni a difendere i confini e il diritto e alla sicurezza dei 500 milioni di europei”.

Secondo il leader del Carroccio, la diminuzione degli sbarchi risolverà anche problemi minori tra nazioni.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: Il Giornale