Migrante a Salvini: “prendiamo un euro a cassetta”. Ma lo filma con cellulare ultima generazione.

Il Ministro degli Interni e vicepremier, Matteo Salvini, visita la baraccopoli di San Ferdinando, in Calabria.

E parla con i migranti: «Non è possibile vivere così. Capisco che vogliano la casa, il lavoro, che vogliano star bene, ma non c’è tutto per tutti».

Un senegalese gli risponde: «Prendiamo un euro a cassetta di frutta che raccogliamo. Anche tra noi ci sono i caporali neri».

Ma mentre parla, lo stesso migrante ha in mano un cellulare di ultima generazione e filma Matteo Salvini.

Allora viene da chiedersi: non hanno acqua, luce, gas, vivono in situazioni di disagio, eppure hanno soldi per comprare oggetti costosi? Qualcosa non quadra.

Come spiega il Ministro Salvini, è un problema che va affrontato a muso duro, per la cui risoluzione il titolare del Viminale ora cerca anche l’appoggio delle amministrazioni locali.

Situazioni paradossali che Salvini vuole scardinare fin dalle radici.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: vice