Celentano vittima dei rom: entrano nella sua proprietà per… Così sgancia una bomba su Salvini. Fan in delirio.

Uno dei cantanti italiani più interessati alla politica e alle vicende degli italiani è Adriano Celentano. Dalle sue canzoni ai suoi dibattiti, è evidente la sua vena combattiva sullo scenario politico.

Questa volta, però, è chiamato in causa da una banda senza volto nè identità.
Il super molleggiato, che da sempre si è scagliato contro i rom, ne è divenuto vittima.

Lui che, in seguito alla morte di una donna per mano dei rom, attaccò le politiche che ne garantivano l’integrazione. Proprio perchè, al contempo, trascuravano la vera priorità: gli italiani.

Il cantante aveva espressamente dichiarato che Grillo e Renzi si occupassero poco del benessere dei loro cittadini, perdendosi in chiacchiere o in questioni più futili.

“Penso a Salvini” dichiarò in merito a quell’occasione. Un pernsiero che destò molto clamore.

Celentano ha palesato, inoltre, il suo dubbio rispetto alla banda di cui è vittima: essa agisce in maniera piuttosto inusuale: scavalca il cancello, si avvicina alla casa, ma non ruba.

Stanno forse tramando qualcosa?

Il sospetto c’è. Chiaramente ci auguriamo che il cantante possa continuare a vivere nella sua tranquillità come fatto sino a questo momento.

D’altra parte è trascorso un pò di tempo dalla sua segnalazione ma nulla di concreto è stato fatto a lui o alla sua proprietà.

Salvini, intanto, è divenuto ministro degli Interni. Ne sarà contento?

Fonte: HuffingtonPost

Foto credit: Il fatto quotidiano