Carabinieri beccano spacciatore: Lui gli aizza contro il proprio Pitbull

Non si fermano mai.
Spesso i migranti si trovano invischiati nei fattacci di cronaca più assurdi.

Ora addirittura usano gli animali per aizzarli contro i Carabinieri.
Ecco la storia assurda che leggiamo.

Su il Populista infatti leggiamo:

Teramo, spacciatore tunisino aizza il pitbull contro i cc per evitar l’arresto
I Carabinieri lo sorprendono sotto casa a vendere una dose di droga, lui, che è ai domiciliari, torna in fretta nell’abitazione e aizza contro i militari il cane

I Carabinieri lo sorprendono sotto casa a vendere una dose di droga, lui, che è ai domiciliari, torna in fretta nell’abitazione e aizza contro i militari il suo pitbull. E’ successo sabato a Martinsicuro (Teramo), protagonista dell’episodio un tunisino di 44 anni.

Per guadagnare tempo e tentare di nascondere 40 grammi di eroina, poi trovati in casa dai carabinieri, ha liberato il suo cane, molto aggressivo. I militari, non senza problemi, alla fine sono riusciti a fermare il cane e a evitare che il tunisino si disfacesse della droga.

L’uomo ha anche tentato di ferirsi con un coltello a un braccio, ma è stato comunque arrestato per evasione, spaccio di stupefacenti e minacce a pubblici ufficiali. Adesso è rinchiuso nel carcere teramano di Castrogno.

Che ne pensate?
Diteci la vostra!
Grazie.

Foto Credits: Qui