Comunista storico demolisce Saviano: una sinistra “fucsia” e pericolosa. Ma i diritti dei lavoratori?

Lo scontro storico tra Salvini e Saviano in questi giorni si è intensificato sempre di più, invitando tutti a prendere una posizione a riguardo.

Sulla questione, mediante un intervento chiaro a Coffe Break, programma in onda su La7, è intervenuto Marco Rizzo.

Lui è uno storico comunista che non ha avuto paura di fondare un partito che si chiamasse “partito comunista” e che si è prevedibilmente schierato contro Salvini.

Ma, attenzione, non a favore dello scrittore Saviano.

Quella dell’autore di Gomorra, infatti, sarebbe per lui una sinistra “fucsia” con la quale un comunista come Rizzo non può proprio andare di pari passo.

Dove sono, infatti, le lotte per i diritti e i disagi dei lavoratori?

Foto credit: La7

Fonte: Secolo d’Italia