L’ennesima pagliacciata di Boldrini: cosa si riduce a fare per protestare vs Salvini.

Uno scontro senza tempo e, forse, senza fine è quello tra Boldrini e Salvini.

Adesso che Salvini è al governo e Boldrini ne è fuori, i ruoli si sono invertiti e l’ex presidenta della Camera è la contestatrice delle politiche del leader del Carroccio.

Questa volta, per protestare contro di lui si è persino tinta di rosso.

Aderisce così alla campagna anti-Salvini, che prevede proprio che si indossi qualcosa di rosso per “lottare contro il cinismo dilagante”.

L’iniziativa promossa per il 7 Luglio è la seguente: “una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità. Per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà”.

L’appello è partito dai presidenti di Anpi, Arci, Libera e Legambiente.

La scelta del colore, ovviamente, è tutto un programma. Ecco il posto di Boldrini:

Cosa pensi di questa nuova iniziativa?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero