Mattarella ci riprova: “i migranti sono una ricchezza”. Ma Salvini replica e lo polverizza così.

Durante la sua visita al Centro Astalli in occasione della giornata mondiale del rifugiato e del 35esimo anniversario dell’attività del servizio dei Gesuiti in Italia, il Presidente ci riprova ancora.

Mattarella, infatti, ha dichiarato: “I rifugiati arricchiscono il nostro Paese: l’Italia soffre di un tasso di demografia basso e l’arrivo di giovani di talento e capacità, se ben governato, la arricchisce”.

E si è prolungato nel suo discorso definendo il nostro continente un territorio che accoglie e pieno di solidarietà.

Ha giustificato le reazioni alla difesa e di chiusura, definendole semplici reazioni di paura e di disorientamento.

Ma Matteo Salvini non si è fatto attendere. Immediata la replica: “Con tutto il rispetto, ma Mattarella ragiona come gli schiavisti di qualche secolo fa, quando dice che i rifugiati sono una ricchezza”.

Ed evidenzia una tragedia che è sotto gli occhi di tutti: chi pensa, invece, ai nostri giovani italiani senza lavoro e senza un futuro?

E conclude: “Mattarella se ne frega delle migliaia di giovani italiani costretti a scappare all’estero per avere un futuro”.

Come dargli torto. Bravo Salvini. E voi come la pensate? Siamo lieti di conoscere il vostro parere. Grazie.

Fonte: Il Populista

Foto credit: ilpopulista