Il ritorno di Beppe Grillo. Guardate cosa ha detto della sinistra “frou frou” e dell’appoggio totale a Salvini.

Il fondatore del Movimento 5 Stelle è tornato. E questa volta usa Facebook per lanciare un post in cui marca la linea politica del partito.

Nonostante le differenze tra le due forze che guidano questo nuovo governo, resta l’obiettivo comune: lavorare per il bene dell’Italia, e non scaldare le poltrone a Roma come fatto da una vecchia politica di sinistra.

Si schianta contro quella sinistra, definendola “frou frou e cinica”, che oggi sa solo alzare polveroni di contese, criticare e riempirsi la bocca con parole di solidarietà.

Totale l’appoggio all’operato del Ministro Salvini sui migranti; dichiarazioni che riportano ad una “calma apparente” all’interno del M5S, che ieri sembrava essersi diviso sulla questione.

Dello stesso avviso un altro esponente di spicco del partito, Alessandro Di Battista che, con un video postato su Facebook, ha fatto sapere di essere d’accordo con la via intrapresa.

Questa è l’unica soluzione per cercare di cambiare rotta in Europa. L’Unione Europea deve assumersi le sue responsabilità ed agire sostenendo l’Italia, e non pretendendo. Siete d’accordo?

Il Giornale riporta:

In effetti, dopo le intemperanze degli scorsi giorni, chi ieri ha potuto vedere la chat dei parlamentari grillini parla di «calma apparente».

Chi dissente non commenta, mentre la linea che va per la maggiore è questa: «Abbiamo fatto bene perché sull’Aquarius non sono in pericolo».

Che poi è la linea di Toninelli («non per forza bisogna sbarcare in un porto, ma lo si può fare anche su una nave»), di Di Maio e, ora, di Grillo.

Foto credit: mediterraneinews