Cosa ha ottenuto la Spagna in cambio per l’Aquarius: svelato il bluff di Sanchez. E Salvini gode.

Il caso Aquarius ha suscitato clamore a livello internazionale, garantendo critiche a Salvini ed elogi alla Spagna, che ha accettato di accogliere la nave della Ong.

Ebbene, quanto sta emergendo nelle ultime ore, però, non fa onore nè alla Francia, che ha utilizzato parole pesanti nei confronti del governo italiano ma in passato ha fatto uguale, nè alla Spagna che ha ricavato qualcosa dal gesto “solidale”.

La nazione iberica, dunque, avrebbe accettato la richiesta di Bruxelles di aprire i suoi porti nella certezza di avere una cambiale da incassare in sede europea.

Pedro Sanchez non è stato spinto da bontà d’animo ma dalla garanzia di favori economici.

Ma, ricordiamo le dichiarazioni del ministro della Giustizia Dolores Delgado: “assistere la nave Aquarius significa rispettare il diritto umanitario, le convenzioni e gli accordi internazionali.

È una questione di umanità, è una questione di generosità, ma anche e fondamentalmente, si tratta di rispettare le convenzioni e i trattati internazionali di cui tutti gli Stati fanno parte”.

E tu…cosa ne pensi?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero