Salvini e Di Maio incessantemente a Lavoro. Ecco i primi punti del nuovo Governo

Il M5S e la Lega sono incessantemente a lavoro.
Per trovare un programma in comune per lavorare.

Intanto anche Di Maio e Salvini sono a lavoro.
I due leader provano a delineare quello che sarà il futuro dell’Italia, checché ne dica Mattarella e l’UE.

Su il Populista leggiamo che:

Mentre i tecnici sono al lavoro per trovare una linea comune su immigrazione, economia e giustizia, Matteo Salvini e Luigi di Maio proseguono il lavoro di mediazione per decidere chi possa guidare il Governo giallo-verde in un momento tanto difficile per il Paese.

Sergio Mattarella in mattinata ha tenuto ad attaccare le forze politiche pronte “a proporre soluzioni tanto seducenti quanto inattuabili, certe comunque di poterne addossare l’impraticabilità all’Unione”. Peccato che le visioni promosse in campagna elettorale dai partiti populisti abbiano avuto un enorme successo tra i cittadini italiani che non ne possono più dello strapotere di Bruxelles sulle scelte nazionali.

Una chiave di rilancio dell’azione dell’Ue e non di attacco, una critica costruttiva che, se non presa debitamente in considerazione, rischia di minare in maniera definitiva il rapporto tra cittadini ed Europa Superstato.
Tutti hanno ben presente il ruolo di Mario Draghi e della Bce rispetto al debito italiano ma questo non può essere certo il motivo di commissariamento delle libertà dell’Italia di fronte alle sfide che l’attendono.

Per questo Salvini sta cercando con equilibrio di trovare le giuste vie di uscita da una situazione difficile nella quale le variabili aperte sono ancora tante a partire dalla posizione di Silvio Berlusconi fino alla lista di ministri a partire dal premier.

Che ne pensate di questi punti?
Sarà un buon governo?

Foto Credits: Il Populista