Sturbucks accusata di razzismo. Ecco cosa ha fatto pubblicamente a due afroamericani.

Una scena che ha fatto il giro del web suscitando non poche polemiche. Si tratta di una catena famosissima.

Philadelphia. In uno dei tanti locali sul territorio, Starbucks fa arrestare due afroamericani solo perchè erano entrati senza aver ordinato nulla.

Leggiamo i dettagli su Il Giornale:

“Sono entrati e non hanno ordinato nulla”, ha spiegato uno dei dipendenti del caffè che, dopo i rifiuti dei due clienti, ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Come si vede nel video, che è stato postato su YouTube e ha immediatamente fatto il giro della rete, i due giovani sono seduti a un tavolo del locale e non hanno alcuna intenzione di ordinarsi qualcosa da bere. Anche quando i camerieri li invitano a farlo, loro si rifiutano e continuano a parlare tra di loro.

Invitati ad uscire da Starbucks, poi, si rifiutano e continuano a occupare il tavolo. Uno dei dipendenti decide, quindi, di chiamare la polizia che, dopo aver scambiato alcune parole con i due giovani, li arresta e li porta via dal caffè.

La faccenda, che non è passata inosservata dal resto della clientela, costerà davvero cara all’azienda. La protesta che impazza sul web accusa Starbucks di violare i diritti civili e di essere razzista.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilgiornale