Lanciato allarme. Si chiama “Lifecard” ed è la pistola tascabile.

Europol: l’Italia deve sapere che sono arrivate le nuove armi tascabili. Subito in allerta il Ministero dell’Interno.

L’ allarme è stato lanciato in questi giorni. Il ministero ha avvisato tutte le questure di questa nuova arma da fuoco tascabile ormai entrata in commercio. Così piccola quanto la grandezza di un portafoglio.

Non è più un segreto, anzi, il Ministero si dice preoccupato. La nuova arma da fuoco per la sue dimensioni è stata battezzata la “pistola carta di credito”.

Leggiamo i dettagli descritti da Il Giornale:

“Non ci vuole molto per capire perché. Le sue misure sono ridotte: 5,8 cm di lunghezza per 5,40 di altezza e 1,27 di spessore. Il vero nome, però, è in inglese, “Trailblazer Lifecard”, e pesa 200 grammi con la struttura tutta in alluminio, tranne la canna, la cartuccia e il grilletto che sono in acciaio. Il costo totale? Appena 340 euro.

Tutti, insomma, potrebbero comprarla dalle due aziende americane che la producono e portarla in tasca. Come se fosse un giocattolo”.

La preoccupazione dei dipartimenti di questura, fanno sapere, è proprio la sua grandezza. Può essere trasportata con molta riservatezza. Questo è un fattore di rischio per la sicurezza.

Dopo l’ allarme però è partita già una circolare, pubblicata anche da tgcom24, che prevede il sequestro di qualsiasi arma che possa avere le stesse caratteristiche di quelle descritte.

Fonte: ilgiornale

Foto: lastampa