Rivolta contro il Papa. Il Paese super cattolico lo accoglie con le bombe!

Papa Francesco e la sua linea rivoluzionaria continuano ad essere nel mirino.

In alcune zone di Santiago del Cile, quattro chiese cattoliche hanno subìto alcuni attacchi in vista della visita di Papa Francesco.

Citando fonti della polizia ufficiale, i dettagli sono stati riferiti dai media locali.

Tre degli attacchi messi a segno hanno danneggiato le chiese, colpendo principalmente porte e facciate date alle fiamme, mentre il quarto è stato neutralizato da un pronto intervento della polizia.

Il presidente uscente cileno ha commentato la vicenda mostrando la propria perplessità: “Si tratta di episodi molto strani perché non rivendicati da gruppi specifici ma da sedicenti ‘corpi liberi'”.

In un degli attacchi sono stati lasciati anche dei volantini intimidatori: “Papa Francesco, le prossime bombe saranno sotto il tuo abito talare.”

I livelli di protesta raggiunti hanno superato l’immaginabile. E tu… ti aspettavi una rivolta simile alla massima autorità della Chiesa?

Come reagirà Bergoglio quando scoprirà il tipo di accoglienza che una parte di quel Paese vuole riservargli?

Fonte: Libero

Foto credit: LibLibero