Firenze nel panico: clandestino terrorizza i passanti e poi fugge così…

Un clandestino armato di bastone getta Firenze nel panico. Minaccia e colpisce i passanti e poi, all’arrivo della Polizia fugge così…

Di notizie di migranti che bighellonano nelle nostre città portando scompiglio ne è pieno il nostro sito. Così come qualsiasi sito di notizie. Stavolta è Firenze nel panico.

Quello che lascia di stucco è che spesso si tratta di richiedenti asilo. Persone che lasciano il proprio paese per fuggire da guerra e povertà estrema. Persone che di cui lo Stato italiano si prende cura, cosa che non fa con i propri cittadini in difficoltà, invece.

Evidentemente a molti dei migranti in cerca di pace prosperità, la pace e la prosperità che l’Italia offre, non piace. E così i casi di violenza e ribellione si moltiplicano. La tendenza è di voler fare quello che gli pare.

Ecco quello che è successo nel capoluogo toscano. “Un giovane migrante del Gambia, richiedente asilo, è il protagonista di un pomeriggio di ordinaria follia lungo le rive dell’Arno a Firenze“.

Ha terrorizzato i passanti e colpito con un bastone una donna“. Senza motivo, dunque, il giovane richiedente asilo del Gambia, ha pensato bene di munirsi di bastone e seminare il panico.

Quando al 113 arriva la chiamata di richiesta di soccorso gli agenti si fiondano con le volanti in viale Lincoln, alle Cascine. Qui il migrante di 17 anni stava importunando i fiorentini che passeggiano lungo il fiume“.

La signora che è stata presa a bastonate ha scelto di non sporgere denuncia. In ogni caso il giovane delinquente, vedendo arrivare gli agenti, è fuggito tuffandosi nel fiume Arno.

Dunque oltre alla polizia, è stato necessario un intervento di un gommone dei vigili del fuoco. Dopo averlo recuperato, il 118 ha provveduto a portarlo in ospedale. Tutto questo, ovviamente, a spese nostre

Fonte: Il Giornale

Fonte foto: FI Online