Pedofilo diventa vittima! Ecco la terribile vendetta del giovane violentato da bambino

Da piccolo è stato violentato. Ma diventato un giovane uomo ha deciso di prendersi la sua vendetta. Leggi cosa ha fatto al pedofilo!

Le molestie, gli abusi e le violenze di un pedofilo provocano un forte dolore nella vittima nel momento in cui vengono perpetrati. Ma non solo: infatti, vengono anche prodotte delle ferite nell’anima che spesso non vanno via nemmeno dopo anni.

Questo è stato il caso di un giovane lettone di 23 anni che 2 giorni fa si è vendicato di colui che lo avrebbe abusato da bambino. La vendetta si è consumata in provincia di Pordenone, a San Vito al Tagliamento.

Il presunto pedofilo è un “quarantottenne, medico, nonché ex allenatore di una squadra di calcio giovanile“. È stato aggredito dal giovane lettone mentre si trovava in casa.

Il ragazzo ha sferrato una coltellata alla schiena dell’uomo. Il colpo ha prodotto gravi danni alla vita del medico, che è stato ricoverato in ospedale d’urgenza.

È già stato sottoposto a due interventi ed è tuttora in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva nell’ospedale di San Vito al Tagliamento.

Il ragazzo si è costituito un’ora dopo l’accoltellamento, presentandosi in caserma. Ai militari dell’Arma avrebbe confessato di aver accoltellato l’uomo che lo avrebbe molestato quando era piccolo. Il ventitreenne è stato fermato“.

Il presunto violentatore alcuni anni fa aveva fornito ospitalità al ragazzo, poi la madre del giovane lo aveva accusato di episodi di molestie sessuali verso il figlio. Accuse che il medico aveva sempre respinto, anche quando la scorsa primavera era finito agli arresti domiciliari”.

Il processo a carico del presunto pedofilo è tutt’ora aperto al tribunale di Pordenone. “Nei computer del presunto molestatore, erano state trovate immagini pedopornografiche di cui l’uomo aveva sempre negato che appartenessero a lui”.

Fonte: Il Giornale

Fonte: Piattaforma Infanzia