La pazzesca Storia: Questa Impreditrice Italiana fugge con Africano. Ecco come la riducono i Figli!

Una storia pazzesca, incredibile, che sta mettendo a soqquadro un’intera città.
Ci troviamo a Rimini, dove una nota imprenditrice della città ha dato scandalo di sé, scappando via con un aitante africano, forse più interessato ai suoi soldi che a lei.

Ma i figli arrabbiati avevano in serbo per lei una amara sorpresa.
Hanno deciso di passare all’attacco prima che la madre potesse sperperare tutto il patrimonio di famiglia con questo migrante africano.

Su Libero Quotidiano leggiamo che:

L’imprenditrice italiana è scappata con l’amante keniota ma i figlia l’hanno rapita. I due ragazzi, 23 e 16 anni, l’hanno fatto non tanto per la gelosia ma per la paura che la mamma, bella e ricca 45enne, potesse sperperare il patrimonio familiare con il giovane e prestate africano, di 11 anni più giovane.

Il fatto, raccontato da Il Tempo, si è concluso con l’arresto dei rapitori e di un dipendente delle aziende edili di famiglia, accusato di essere stato loro complice. Tutto è cominciato sabato pomeriggio a Riccione quando una pattuglia dei carabinieri ha notato una Mazda procedere a media velocità con un uomo di colore saldamente aggrappato alla portiera. Dentro la macchina c’erano l’imprenditrice e i due figli. La signora ha quindi raccontato ai militari di essere stata sequestrata.

Una storia pazzesca ma vera e che mette in risalto un altro dei problemi della nostra società.

La donna e il keniota si erano conosciuti durante una vacanza e avevano deciso di trascorrere il fine settimana a Miramare, una frazione di Rimini. E’ stato proprio davanti all’albergo che la coppia è stata raggiunta dai figli di lei che hanno poi costretto la mamma a salire sulla loro auto e se la sono portata via, mentre l’amante si aggrappava alla portiera.

Foto Credit: VideoBlocks