Boldrini avanza: il piano che farà piangere gli italiani. Intanto la sinistra gode!

Laura Boldrini in versione campagna elettorale.

Ancora non ha abbandonato le vesti del presidente della Camera, eppure già è entrata nel vivo dei futuri progetti.

Idee che, tra l’altro, non entusiasmano affatto gli animi degli italiani. La sua avanzata politica non promette molto bene.

La presidenta, ospite alla convention a Roma di Campo progressista, ha rilasciato alcune dichiarazioni che hanno trasferito un messaggio piuttosto chiaro su alcuni punti del suo programma.

Se, infatti, dovesse mai guidare un governo, sarebbe già esplicitata la strada che percorrerà.

Uno dei punti focali del discorso è stato il fisco. Boldrini ha puntato ai colossi del web che: “se pagassero tutte le tasse con quei soldi ci potremmo fare tante cose utili.”

Poi ha aggiunto: “L’ufficio di Bilancio della Camera dice che ogni anno avremmo 5-6 miliardi in più”. Bocciatura netta per la “flat tax”, secondo la presidenta le imposte devono mantenere il modello progressivo, per la logica che “chi ha di più deve dare di più”.

Secondo Libero l’intenzione è chiara: tassare i lavoratori dipendenti. Non sorprenderà, con Boldrini a capo, il ritorno della tassa sulla prima casa.

Foto credit: Libero

Fonte: Libero